Avvocato a Padova
» Home » Competenze » Civile » Contratti » Invalidità dei contratti »

Menu:
Ricerca veloce: 
 
Ricerca avanzata
Nullità del contratto
Richiedici una consulenza via e-mail

LA NULLITA’ DEL CONTRATTO

Cosa s’intende per nullità del contratto?
È nullo il contratto che non risponde ai requisiti previsti dalla legge per la sua validità. Il contratto nullo è come se non fosse mai esistito; esso non produce dunque alcun effetto né tra le parti né verso  terzi.

La nullità del contratto, in linea di principio,  può essere fatta valere in ogni momento da chiunque vi abbia interesse, salvo diverse disposizioni di Legge.

Il Codice Civile prevede i casi di nullità del contratto e precisamente:

1. la mancanza degli elementi necessari per la conclusione di un valido contratto:

  • mancanza dell’accordo delle parti (ad esempio se la parte è stata costretta a sottoscrivere il contratto con violenza fisica);
  • mancanza dell’oggetto del contratto, perché impossibile o indeterminato ed indeterminabile;
  • mancanza della causa del contratto;
  • mancanza della forma scritta, se prevista a pena di nullità (ad esempio nella compravendita di beni immobili);

2. altre ipotesi di nullità si rinvengono poi nei casi in cui i predetti elementi vi siano ma siano illeciti e dunque:

  •  illiceità dell’oggetto per contrarietà a norme imperative, all’ordine pubblico od al buon costume;
  •  illiceità della causa per contrarietà a norme imperative, all’ordine pubblico od al buon costume;
  • quando il contratto costituisca il mezzo per eludere l’applicazione di una norma imperativa, ovverosia quando un contratto tipico, o comunque avente una causa di per sé lecita, viene impiegato per uno scopo illecito (ad esempio, vendita con patto di riscatto o retrovendita volta ad eludere il divieto del patto commissorio: il contratto di compravendita cui accedono dette clausole è valido ed anzi previsto dall’ordinamento, tuttavia può essere che tra le parti vi siano rapporti contrattuali ben più complessi dai quali emerge che la compravendita ha una finalità diversa ed ulteriore da quella che le è propria. Ad esempio, un soggetto riceve una somma a mutuo e contestualmente trasferisce al mutuante la proprietà di un suo bene con l’accordo che solo se la somma data a mutuo verrà integralmente restituita il mutuatario potrà azionare il patto e acquistare nuovamente la proprietà del suo bene);
  • illiceità del motivo comune ad entrambe le parti, qualora esso sia stato l’unico motivo che ha determinato le parti stesse ad addivenire alla stipulazione;

infine, nullità si avrà in tutti gli altri casi in cui tale conseguenza sia prevista dalla legge; solo a fini esemplificativi si riportano alcuni casi di nullità del contratto, comminata da espresse disposizioni del Codice Civile vigente:

  • è nullo il contratto di rendita vitalizia costituita in favore di chi aveva già cessato di vivere al momento della conclusione del contratto (art. 1876 Codice Civile);
  • è nullo il contratto di assicurazione contro i danni stipulato quando non vi era interesse dell’assicurato al risarcimento del danno (art. 1904 Codice Civile);
  • è nullo il contratto di anticresi cui acceda il patto con cui si conviene che la proprietà dell’immobile passi al creditore in caso di mancato pagamento (art. 1963 Codice Civile);
  •  è nullo il contratto preliminare di compravendita di beni immobili da costruire o costituzione di un diritto reale di godimento sui medesimi qualora il promettente venditore non stipuli, precedetemente o contestualmente alla sottoscrizione del detto contratto, apposita garanzia fideiussoria, di importo corrispondente alle somme e al valore di ogni altro eventuale corrispettivo che il costruttore ha riscosso e, secondo i termini e le modalità stabilite nel contratto, deve ancora riscuotere dall'acquirente prima del trasferimento della proprietà o di altro diritto reale di godimento. (Decreto Legislativo n. 122 del 20 giugno 2005).

Procedimento e tempi:
il procedimento è quello ordinario con conseguente incertezza sui tempi processuali, salvo che si tratti di causa di valore inferiore agli € 2.500,00 nel qual caso il procedimento potrà essere validamente instaurato davanti al Giudice di Pace ed in quest’ipotesi si avrà una notevole accelerazione dei tempi in quanto il procedimento si svolgerà in massimo tre udienze, concludendosi di norma nell’arco di qualche mese.

Necessità dell’assistenza del difensore:
è necessaria l’assistenza del difensore, salvo che si tratti di cause di competenza del Giudice di Pace ove il privato può stare in giudizio personalmente se il valore non supera gli € 516,40 ovvero anche oltre su autorizzazione con decreto del Giudice di Pace a seguito di istanza, anche orale, della parte interessata.

Attività svolta da MSconsulenze:
MSconsulenze potrà aiutarVi fornendo l’assistenza necessaria sia in fase STRAGIUDIZIALE sia GIUDIZIALE.  In particolare l’attività prestata potrà consistere nella CONSULENZA sulla sussistenza dei presupposti per la dichiarazione di nullità del contratto, la redazione ed il riscontro di DIFFIDE e LETTERE in nome proprio dell’Utente o del professionista, redazione di ATTI di TRANSAZIONE, nonché redazione di ATTI GIURIDICI e ASSISTENZA nella susseguente procedura giudiziale volta alla tutela dei diritti dell’Utente.
A tal fine si prega di inviare circostanziata richiesta contenente, in particolare:

  • data di conclusione del contratto;
  •  parti, oggetto (prestazioni reciproche delle parti) e causa del contratto;
  • esplicazione delle ragioni che fanno ritenere la nullità del contratto, ove non risultino dai punti precedenti;

nonché ogni altra circostanza che possa rivelarsi utile ai fini dell’inquadramento della fattispecie specifica di cui trattasi.

 

Richiedici una consulenza legale on line.
Puoi anche richiederci un appuntamento presso la nostra sede.
Quanto costa una consulenza? Leggi i dettagli sulle nostre tariffe ed esempi sulle consulenze. Si prega di lasciare il seguente campo vuoto:
Città: Provincia:
via e n.: CAP:
Nome e Cognome: La tua Email: 
Telefono: Fax: 
Oggetto della richiesta: Settore:
Codice Fiscale: Partita Iva (se disponib.):
Tipo di consulenza richiesta:
Acconsento al trattamento dei miei dati, secondo l'informativa Privacy
Descrivi il più dettagliatamente possibile la tua problematica:


   2 / 4 in Invalidità dei contratti  

Votaci su Avvocati-Italia.com: